L'écriture en train de se faire et non l'écriture faite (c'est

cette écriture-là qu'on appelle ici scription ).

Non la scrittura quando è compiuta, ma nell'atto del suo

farsi (ed è proprio questa che chiamiamo qui scrizione ).

Roland Barthes

La frase di Roland Barthes accompagna questa operazione di “piccola editoria silenziosa”, inventata e curata dal 2000 da Marco Ercolani e Luisella Carretta, il logo, una misteriosa mongolfiera, formata di parole e segni che sembra innalzarsi sopra un’isola o un angolo di terra è della stessa Carretta. Fogli (di)segni e scritture, “carte” d’artista e pagine sparse, fascicoli monografici di saggi, traduzioni, racconti, poesie, segni e immagini. Questi fogli sono liberi frammenti non vincolati a nessuna idea di opera compiuta. Scriptions è la possibilità di mostrare scritti - e segni - come “indicazioni” di una memoria futura, tracce di una non allineata visione del mondo come se l’artista, alle prese con una forma minore o comunque marginale, scriva, dipinga, disegni in piena libertà, con la mano sinistra, e così si offra in modo più intimo al proprio sguardo e a quello degli altri. Critica poesia, scrittura, disegno e pittura, si incontrano rispettando la natura del gesto poetico nella sua non riducibile enigmaticità.
Luisella Carretta, che ha curato le cartelle di arte visiva, ha scelto la via dell’apertura geografica per raccogliere disegni, pitture e parole provenienti da diverse culture e linguaggi.

INDICI

«Scriptions» (1999-2005)

Redazione: Marco Ercolani e Luisella Carretta.

Editore: Associazione Culturale Le Arie del Tempo (Genova).

Serie «Segni».

Delle cartelle sono state stampate, a seconda dei casi, dalle 10 alle 18 copie numerate.

Ines Amado (1999)

Luisella Carretta (1999)

Vittoria Gualco (1999)

Lucrezia Salerno (1999)

Viviana Buttarelli (2000)

Paolo G. Conti (2000)

Yves Gonthier (2000)

Daniel Poulin (2000)

Leonardo Rosa (2000)

Bartolomé Ferrando (2001)

Attilio Foresti (2001)

Jean-Claude Gagnon (2001)

Egil Martin Kurdøl (2001)

Francisco Garcia Perez (2001)

Angela Biancofiore (2002)

Mario Callens (2002)

Liliam Cuenca (2002)

Eyvindur P. Eiriksson (2002)

Gudrun Napp (2002)

Hans-Hermann T. (2002)

Berco Wilsenach (2002)

Serie «Scritture».

Delle cartelle sono state stampate 40 copie numerate (del quaderno 17, però, le copie sono 30).

Quaderno 1 (1999):

1. André du Bouchet, Aria

2. Suad Al-Sabah, Il testo aperto

3. Renato Urciuoli, Fogli di fisiognomica

4. Thomas Stearns Eliot, Little Gidding

Quaderno 2 (1999):

5. Norman Scott Momaday, Nuovo Mondo

6. Georges Bataille, Tre interventi

7. Jean Fautrier, Sul virtuosismo

8. Rinaldo Caddeo, Dopo la sconfitta

9. Lorenzo Pittaluga, Universo

Quaderno 3 (1999):

10. Joseph Joubert, Lo stile è il pensiero

11. Samuel Taylor Coleridge, La tomba del cavaliere

12. Pierre Reverdy, L'uomo impassibile

13. Ernst Meister, Pensieri per un anno

14. André Frénaud, Il silenzio di Genova

Quaderno 4 (2000):

15. Quaderno sudamericano : Antonio Cisneros, Eduardo Milàn, José Emilio Pacheco

Quaderno 5 (2000):

16. Maurice Blanchot, Il ritorno

17. Maurice Blanchot, Tre «prières d'insérer»

18. Giuseppe Zuccarino, Risurrezioni di Lazzaro

19. Attilio Sartori, Marcel Proust: il rumore, le voci

Quaderno 6 (2000):

20. Lucetta Frisa, Poèmes traduits

21. Elio Grasso, Nel soffio della terra

22. Donatella Bisutti, Non c'è parola nell'invisibile

23. Massimo Morasso, Solvet saeclum

Quaderno 7 (2000):

24. Pablo Neruda, Un oceano che racchiude la speranza

Quaderno 8 (2000):

25. Laura Tibaldi, Il pensiero acrobatico

26. Simone Cattaneo, La carità luminosa

27. Alfonso Ravazzano, Generosità della distanza

28. Francesca Serragnoli, Eccoti minima cruna

Quaderno 9 (2000):

29. Giuseppe Cosmi, Domenica al parco

30. Monica Ferretti, Diario della piazza oscura

31. Marco Ercolani, Eclisse

32. Donatella Buongirolami, Due piccole storie

Quaderno 10 (2000):

33. René Char, Omaggio a Miró

34. Ettore Bonessio di Terzet, Tentare l'inarrivabile

35. Raffaele Perrotta, Il decreto del ni-ente

36. Enzo Fabbrucci, A doppia mandata

37. Renato Urciuoli, Altri fogli di fisiognomica

Quaderno 11 (2002):

38. Marco Ercolani, Non oltre

Quaderno 12 (2002):

39. Giuseppe Zuccarino, Musica e solipsismo

40. Giuseppe Zuccarino, La legge in persona. Glosse a «La folie du jour» di Blanchot

Quaderno 13 (2002):

41. Idea Vilariño, Non so chi sono

42. Alejandra Pizarnyk, Diari

Quaderno 14 (2002):

43. Aldino Leoni, Marengo

44. Serena Olivari, Cercavo ancora rovine vive

Quaderno 15 (2002):

45. Luigi Sasso, Dal frammento al Libro

46. Marco Ercolani, L'instabilità dell'opera

47. Dario Capello, Ventate di buio

48. Giuseppe Zuccarino, In compagnia del demone

Quaderno 16 (2003):

49. Luigi Sasso, Né qui né altrove

50. Annamaria Carrega, Il sogno, la metamorfosi, la scrittura

51. Giuseppe Zuccarino, Un'idea della poesia

52. Marco Ercolani, Una tonalità oscura

Quaderno 17 (2005):

53. Marco Ercolani, Di voce in voce

54. Giuseppe Zuccarino, Disiecta

Serie «Segni e scritture».

Delle cartelle sono state stampate copie numerate che, a seconda dei casi, variano da 20 fino a 65.

1. AA. VV, Layla e le sue amiche (2002)

2. Luisella Carretta - Giuseppe Zuccarino, Sfiorando il limite (2002)

3. AA. VV., Passaggio a Saorge (2004)

4. Giorgio Gazzolo, Cinque idee giapponesi e venti haiku (2004)

4 bis. AA. VV., Oltre il giardino (2005)

5. Monica Ferretti, L'appuntamento (2005)

LE ARIE DEL TEMPO Associazione Culturale Via Lomellini 3/3, 16124, Genova, Italy
Tel 0039 010 2468446 - EMAIL: info@leariedeltempo.it
Webmaster: Domingo Donato
© Copyright - Le Arie del Tempo - 2005