I Segni Possibili

a cura di Luisella Carretta e Marco Ercolani


Cosa sono I Segni Possibili?
Fogli sparsi. Fogli in libertà, appunti a margine, “carte” d’artista contenute in “cartelle” d’arte, composte in occasione del convegno: “L’arte come evento: tra follia e salute”.
Il logo, disegnato da Luisella Carretta, rappresenta una foglia innervata di segni e scritture, trattenuta da tratti neri, discontinui, e che in alto si sfrangia in un grappolo di parole; in basso, sono disegnate le ali nere di un uccello: Nell’interno della cartella si legge:

“Ci sono energie sotterranee che faticano a venire alla luce.
Disperse nell’eccesso delirante o annullate dall’angoscia depressiva, restano potenziali, inespresse, invisibili. Ma se queste energie si manifestassero come segni possibili,
come scritture, verbali o visive, tracciate su rari fogli per alcuni lettori,
si potrebbe pensare a un’arte istintiva, ma non ingenua:
arte che non “salva” e non “guarisce”, ma è utopia di una forma necessaria non sintomo muto ma parola perturbante di un sogno.
Un sogno che, che per ogni artista, vuole trasformarsi in “opera viva”.

Chi in queste pagine, scrive o disegna, ha incontrato da vittima o osservatore, con maggiore o minore violenza, con maggiore o minore intensità, il disagio psichico. Questo lo costringe ad una espressione urgente e necessaria, direi decisiva. Le cartelle contengono poesie, racconti, disegni, fotografie. Sono come buste di lettere mai spedite, custodi di segni possibili, espressione immediata di voci marginali costrette al silenzio dalla sofferenza mentale, o di voci meno marginali che, di quella stessa sofferenza, vogliono fare testimonianza. Le buste trattengono segni in cui trova forma - in poche fotocopie, destinate a rari lettori - la minima biblioteca istantanea di una follia silenziosa. Segni possibili come utopia di libertà. Fogli - tra alfabeto e segno - non sigillati nella pagina del libro ma che trapelano dall’orlo della busta-custodia che li nasconde e li svela, propendendosi verso un lettore inquieto e curioso.

Gli scritti in prosa sono di: Antonin Artaud, Gaston Chaissac, Alfonso Gialdini, Nathaniel Hawthorne, Henri Michaux, Alberto Pelloux.
Le poesie di Marco Cattaruzzam, Giovannin Maiello, Elisabetta Moneta, Lorenzo Pittaluga, Cristiano Tardito, Alfonso Ravazzano.
Le immagini sono di: Aurelio Andrighetto, Giampiero Aratoli, Luisella Carretta, Gianfranco Carrozzini, Pier Giorgio Colombara, Franco Crosa, Massimo Dagnino, Enzo Fabbrucci, Rosanita Galleni, Marco Locci, Mirella Marini, Alice Marinoni, Giuliano Menegon, Carlo Merello, Serena Olivari, Secondo Pecollo, Davide Raggio, Lucrezia Salerno, Luigi Luigi Salvia, Emilia Vento

«I segni possibili» (2000)

Redazione: Marco Ercolani e Luisella Carretta.

Editore: Comune di Sant'Olcese - Associazione Culturale Le Arie del Tempo (Genova).

Serie «Scritture», a cura di Marco Ercolani.

Delle cartelle sono state stampate 15 copie numerate.

Quaderno 1-4:

1. Lorenzo Pittaluga, Di porta in porta

2. Cristiano Tardito, Senza contiguità

3. Giovanni Maiello, A.I.D.S. Victim

4. Mario Cattaruzza, Universi su misura

Quaderno 5-7:

5. Alberto Pelloux, Notato!

6. Antonin Artaud, Il demiurgo scimmia

7. Carlo "Il Canarino", Tessuto umano

Quaderno 8-15:

8. Nathaniel Hawthorne, Trame

9. Henri Michaux, I devastati

10. Gaston Chaissac, Due sogni

11. Alfonso Gialdini, Considerazioni sulla scultura e altri scritti

12. R. G., Li considero quasi tutti scemi

13. Elisabetta Moneta, Càlmati

14. Alfonso Ravazzano, Novembre è una radice primordiale

15. Piero Ondeni, Flebile insonnia

Cartelle di immagini, a cura di Luisella Carretta.

Delle cartelle sono state stampate, a seconda dei casi, 10 o 12 copie numerate.

Aurelio Andrighetto

Giampiero Aratoli

Luisella Carretta

Gianfranco Carrozzini

Piergiorgio Colombara

Franco Crosa - Rosanita Galleni

Massimo Dagnino - Davide Mansueto Raggio

Enzo Fabbrucci

Marco Locci

Mirella Marini

Alice Marinoni

Giuliano Menegon

Carlo Merello

Serena Olivari

Secondo Pecollo - Emilia Vento

Lucrezia Salerno
LE ARIE DEL TEMPO Associazione Culturale Via Lomellini 3/3, 16124, Genova, Italy
Tel 0039 010 2468446 - EMAIL: info@leariedeltempo.it
Webmaster: Domingo Donato
© Copyright - Le Arie del Tempo - 2005